MONTAGNA di LOMBARDIAMONTAGNA di LOMBARDIA

7 Marzo 2009

Trekking Canzo - Colma di Val Ravella - Lecco

acqua_del_fo agriturismo_rusconi belvedere bucaneve caselli_del_latte colma_di_val_ravella
ferrata_osa flora gajum IMG_0246 IMG_0247 IMG_0248
IMG_0270 IMG_0285 monte_barro oggiono resegone second_alpe
sorgente terz_alpe valmadrera      

Leggero trekking di 16 chilometri da effettuare in giornata con partenza da Milano sfruttando l'ausilio del supporto delle Ferrovie dello Stato. La partenza è da piazzale Cadorna con il treno delle 12.10 per Canzo - Asso. Si scende a Canzo (405 mt) alle 13.20 e si inizia a camminare in direzione sud - est, verso i ripetitori del Monte Rai. Seguendo la Via per le Alpi raggiungiamo le fonti di Gajum a 483 mt. Si sale sulla destra seguendo una strada carreggiabile a tornanti lastricata di ciotoli.

In breve si raggiunge Prim'Alpe (Alpe Grosso) a 718 metri dove troviamo indicazioni per il sentiero naturalistico dello spaccasassi. SI può fare una breve digressione al sentiero botanico per poi proseguire sulla stessa ampia strada carreggiabile che diventa pianeggiante. Si attraversa un ruscello nei pressi della sorgente San Gerolamo (728 metri). Proseguiamo incontrando il Borgo antico si Second'Alpe (789 m). La tradizione vuole che qui sia nato San Miro , il santo dell'acqua, nel 1336.

Siamo in Val Ravella e continuiamo a proseguire per la medesima strada. Raggiungiamo l'agriturismo Terz'Alpe, ignoriamo la segnaletica sulla destra e proseguiamo seguendo sempre la stessa strada. Siamo nella Riserva Naturale del Sasso Malascarpa.

La strada non è più careggiabile e si sale su un sentiero che in mezzo ai boschi porta alla Colma di Val Ravella a 1000 metri. Da qui abbiamo per l'ennesima volta la possibilità di raggiungere la vetta dei Corni di Canzo o il monte Rai e il Monte Cornizzolo.

Proseguiamo scendendo alla parte opposta dello spartiacque e raggiungiamo l'acqua del Fo, a 1000 mt nei pressi del Faggio Monumentale. Si scende seguendo un sentiero in mezzo al bosco, passando dalla località Luera (700 metri) dove ci sono alcuni caselli del latte. Il panorama si apre verso il lago di Oggiono e verso il lago di Lecco appena prima di San Tommaso, dove troviamo l'agriturismo Rusconi e la chiesa di S. Tomaso, ancor oggi aperta al culto e che posta lý sull'orlo del poggio. Nasconde un grosso casale che le sta alle spalle e che porta lo stesso nome. La localitÓ alpestre di S. Tommaso sorge su un terrazzo naturale a 580 metri di altitudine.

In breve scendiamo lungo la strada carreggiabile o il sentiero che ne taglia i tornanti fino a raggiungere Valmadrera. Da qui ci sono ancora 3,5 chilometri a piedi per la stazione di Lecco, o in alternativa si può usufruire di un servizio di bus che passa dal centro di Malmadrera e arriva alla stazione ferroviaria di Lecco.

 

Home

 

 

 

in collaborazione con www.valtline.it - www.valtline.com